Formazza.gif (2767 byte)

mountain2.jpg (4670 bytes)

Corno Brunni (2862 m)   map.gif (9118 byte)Mappa

Amici della Montagna: Avio-Massimo

Da Morasco, lasciata l'auto sotto la diga, simo saliti in direttissima per pratoni, mantenendosi a sinistra, fino ad arrivare allo stupendo lago Brunni, poi per sfasciumi si raggiunge la cima. Poi si raggiunge il passo tra Corno Gries e Corno Brunni e da qui si scende per la Valrossa fino al Rif. Maria Luisa e poi si raggiunge Riale e quindi Morasco. La prima metÓ della gita Ŕ senza sentieri!  (3,00 ore circa)

Lasciamo l'auto sotto la diga di Morasco e risaliamo i pendii a dx della diga... ...ci appare il lago di Morasco e il Vallone del Nefelgi¨...

...continuiamo a risalire senza sentieri, sulla sfondo la piana di Riale... ...alcuni passaggi critici causa anche dell'erba bagnata...

...il lago di Morasco nel suo splendore... ...ed ecco la nostra meta, il Corno Brunni (al centro)

...a destra vediamo il Basodino e il lago Castel... ...ecco improvvisamente il lago Brunni...

...che diventa sempre pi¨ bello salendo verso il Corno Brunni... ...incontriamo l'amico Giancarlo co-autore del libro "Andar per laghi"

Ed ecco la cima del Corno Brunni... ...da cui si ammira la Punta di Valrossa con la prima "spolverata" di neve fresca...

... il Corno Gries... ...e tutta la Val Formazza con la diga di Morasco...

...scendiamo per sfasciumi.. ...ed arriviamo al passo tra i Corni Gries e Brunni, ammirando Arbola, Hohsandhorn e Blinnenhorn ...

,,,foto ricordo... ...e iniziamo la discesa...

...scivolando su resti di neve... ...qualche volta si rischia di cadere...

...e in breve siamo a valle... ...dove ruscelli e pascoli esaltano l'ambiente...

...alla fontana un paiolo di polenta da lavare... ...poi il rifugio Maria Luisa...

...poi per scorciatoie ammirando gli splendidi muraglioni sulla strada sterrata... ...arriviamo a Riale con la caratteristica Chiesa e... termina la nostra bella gita.