Grande.gif (2395 byte)

mountain2.jpg (4670 bytes)

Pizzo Marona(2051)/Monte Zeda(2156)/Monte VadÓ (1814 m)map.gif (9118 byte)Mappa

Amici della Montagna: Angelo - Kurt

Questa Ŕ una delle gite pi¨ panoramiche della Val Grande; si Ŕ circondati da Alpi, italiane e svizzere e da parecchi laghi, oltre ad essere parte dell'ambiente selvaggio della Val Grande stessa. Siamo partiti dal Passo Folungo (Intra-Premeno-Pian Cavallo-Archia-Passo Folungo) e seguendo la strada militare L.Cadorna (1915-18) abbiamo raggiunto il Pian VadÓ e da qui abbiamo optato di andare prima sulla Marona e poi sulla Zeda.-(2,45 ore circa), ritornando siamo saliti al Monte VadÓ.

Preparativi al Passo Folungo, la giornata Ŕ fresca e coperta... ...ma decidiamo tentare comunque la salita alla  Zeda...

...superiamo il ripido tratto di sentiero iniziale...  ...che ci porta ad una postazione di avvistamento della prima guerra mondiale (Luigi Cadorna)...

 

...poi seguendo la strada militare... ...arriviamo al Pian VadÓ...da cui ammiriamo la nostra meta...

...siamo ai piedi della Zeda, Angelo e Kurt non sono stanchi... ...vista la Marona si decide di andare anche su questa cima...molto impervia e con passaggi alquanto esposti...

 

...ma protetti con catene e con scale in sasso ben realizzate... ...dalla cima purtroppo la visibilitÓ Ŕ scarsa e danneggia il panorama...

...luna visita alla Cappella nei pressi della vetta... ...realizzata in memoria dei partigiani...

... uno sguardo alla salita che proviene dal Pian Cavallone... ... e riprendiamo il sentiero che ci porterÓ alla Zeda...

...che raggiungiamo in breve e facciamo una foto ricordo... ...ci sono in vetta anche Emilio e Nicoletta...

...dalla vetta uno sguardo al bivacco FornÓ... ...e decidiamo di scendere a valle...

...poi viste alcune trincee sul monte VadÓ decidiamo di visitarle... ...bei gruppi di colore lungo il percorso...

...poi ritorniamo sul ripido percorso di salita ... ...dove incontriamo Claudia che ci mostra le sue doti di arrampicata...

...un ultimo tratto su pratoni ... ...e raggiungiamo di nuovo il Passo Folungo felici per la bella gita.